«Al pianoforte gioco con l’inaudito Adès».
Intervista ad Alessandro Taverna

«L’ascoltatore meno disposto alle novità del contemporaneo non si lasci ingannare dalle sue sonorità stravaganti e inaudite. È un mirabolante gioco di specchi che resta accessibile a tutti, pur raggiungendo vette di insostenibile difficoltà tecnica». Quando parla del Concerto per pianoforte e orchestra di Thomas Adès, il pianista veneziano Alessandro Taverna non nasconde la sua … Leggi tutto «Al pianoforte gioco con l’inaudito Adès».
Intervista ad Alessandro Taverna