La Scuola all’Opera 2018-2019. Percorsi artistici e incontri per i docenti

Grandi novità e attesi ritorni, concerti e spettacoli con la partecipazione del pubblico tra i titoli del grande repertorio e nuove scoperte. Non potrebbe essere più varia l’offerta della nuova Stagione della Scuola all’Opera dedicata – da novembre a maggio – ai giovani e ai giovanissimi.
In preparazione agli spettacoli e alle attività dedicate ai ragazzi, il Teatro Regio propone gli incontri di preparazione per gli insegnanti e dà il via ai percorsi interdisciplinari in collaborazione con gli enti culturali cittadini.
Ricchissima l’offerta dei percorsi, grazie alla sempre crescente partecipazione degli enti e dei musei torinesi. Echi d’Oriente: l’Asia nella musica, nell’opera e nel balletto europei (in collaborazione con Fondazione Torino Musei – MAO/Museo d’Arte Orientale);  Il canto magico di Orfeo: un affascinante percorso tra arte e musica dedicato al prolifico “fondatore” dell’opera (in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Archeologici del Piemonte e con il Museo di Antichità – Musei Reali Torino); Il teatro del Principe, il teatro del Re: alla scoperta dei due principali teatri di Torino, il Regio e il Carignano (in collaborazione con la Fondazione Teatro Stabile di Torino – Teatro Nazionale); Musica & Film: suoni per immagini, storia e tecniche della colonna sonora cinematografica (in collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema); Strumenti in Galleria: gli strumenti musicali nelle arti figurative e nei luoghi della musica (in collaborazione con la Galleria Sabauda – Musei Reali Torino); La piazza, il palazzo, il teatro: spettacoli per il popolo, spettacoli per il re (in collaborazione con Fondazione Torino Musei Palazzo Madama/Museo Civico d’Arte Antica); Il melodramma, la voce del Risorgimento: la storia italiana dell’Ottocento vista sotto la lente dell’opera (in collaborazione con il Museo Nazionale del Risorgimento Italiano); L’arte di apparire: il teatro, la storia e il costume nel Settecento (in collaborazione con Fondazione Accorsi-Ometto – Museo di Arti Decorative); Dalla Reggia di Venaria al Teatro Regio: una giornata a corte, a suon di musica (in collaborazione con La Venaria Reale); infine la new entry: Orme sonore, alla scoperta della natura e degli animali nell’arte e nella musica (in collaborazione con la Palazzina di Caccia di Stupinigi); Visita guidata alle strutture del Regio: dietro le quinte di un grande teatro d’opera; Architetto, dica lei!: visita animata, in compagnia degli architetti Benedetto Alfieri e Carlo Mollino; Visita-laboratorio al Laboratorio di scenografia del Regio: in un mondo surreale alla scoperta dei segreti del mestiere.

Per partecipare ai percorsi interdisciplinari occorre prenotare dal 15 ottobre al numero 011.8815.209.

Secondo il calendario pubblicato sul sito del Teatro, sono iniziati gli incontri di formazione docenti sulle attività riservate agli studenti. Secondo il titolo scelto, i docenti sono invitati a partecipare agli incontri di preparazione che vertono sui contenuti: testo, musica, aspetti dell’allestimento, collegamenti interdisciplinari, e si avvalgono della specifica competenza dei collaboratori della Scuola all’Opera. Il calendario è online; gli incontri si possono prenotare al numero 011.8815.209 oppure via mail.

Le attività rivolte alle scuole sono realizzate in collaborazione con la Fondazione Cosso, gli Amici del Regio e Fondazione Banca Popolare di Novara.(Teatro Regio)